Resta in contatto

Amarcord

Ex Perugia, Camplone rivela: “Rifiutai Sassuolo e andò Allegri”.

L’allenatore pescarese ha raccontato il retroscena della sua carriera a poche ore dalla sfida di domani al Curi tra il Grifo e il Pescara. Una scelta che fu fortunata soprattutto per l’amico e “galeoniano” Max.

“Di stupidaggini ne ho fatte tante. Aver rifiutato Sassuolo ai tempi belli… Quando? Poi andò Max (Allegri nel 2007-08, ndr). La rivelazione è di Andrea Camplone, intervistato alla vigilia della sfida tra le sue due squadre più care, Perugia e Pescara. L’ex allenatore biancorosso, dopo alcuni anni, ha svelato che il patron Quinzi, in piena ascesa nel mondo del calcio italiano, aveva pensato a lui, reduce dalla bella stagione a Lanciano. Ma “non mi facevano portare il mio staff e rifiutai. È stato lo sbaglio più grande che ho fatto”.

Il racconto è comunque sereno. Anche perché, qualche tempo dopo quel “no”, si è aperta comunque la pagina più bella della carriera di Camplone. Anche la più bella della storia recente del Grifo con il triennio d’oro e la promozione in B del 2014, in mezzo i due play off giocati in C e per la promozione in A.

“Faccio delle scelte – ha detto Camplone -, perché la parola per me vale più di un contratto. L’anno scorso avevo stretto la mano al presidente del Cesena e sono rimasto nonostante la proposta del Bari”. Il match di domani sera Camplone lo guarda su Dazn. “Non è la partita giusta per andare a Perugia, me la vedo con calma sul divano”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Amarcord