Resta in contatto

News

Carlo Sabatini: “Grifo discontinuo, mi aspetto una partita aperta”

L’allenatore è nato a Perugia e vive a Padova, al “Gazzettino” presenta la sfida di sabato all’Euganeo

Perugia è la sua città natale, Padova quella nella quale ha scelto di vivere e che gli ha permesso di affermarsi come allenatore. Ecco perché la sfida in programma domani all’Euganeo è un incrocio di emozioni per Carlo Sabatini, impegnato in questi giorni alla guida della formazione Primavera del Genoa nel torneo di Viareggio.

«Ho imparato sulla mia pelle che il campionato di serie B è complicato. Non mi aspettavo che il Padova incontrasse tutte quelle difficoltà nel girone d’andata, e non mi aspettavo che Bisoli venisse esonerato essendo un allenatore esperto e di categoria. I risultati però non erano soddisfacenti e a gennaio la squadra è stata rifondata completamente. Lì ho avuto una doppia sensazione. Da tecnico mi ero immaginato che non si potesse pretendere tutto subito, perché il mercato invernale è particolare con giocatori che hanno avuto qualche problema fisico o che hanno giocato poco nella prima parte di stagione. Alla prima giornata di ritorno vedendo la vittoria eclatante con il Verona mi sono detto che forse ci voleva meno tempo, successivamente però sono usciti i problemi tipici di questa situazione. Il successo con lo Spezia è stato molto importante, e sono convinto che il Padova sia sulla strada giusta. Sono sicuro che raggiungerà i play out, e che si salverà».

«Il Perugia è una squadra un po’ discontinua, il fatto che si esprima meglio in trasferta può essere dettato dal fatto che in casa senta un po’ più di pressione visto che l’ambiente è esigente, come del resto lo è quello di Padova. Quanto ai biancoscudati, dopo la vittoria con lo Spezia bisogna premere sull’acceleratore e provare a vincere sfruttando l’entusiasmo e le certezze che ti dà una vittoria come quella di sabato. Fermo restando che in questa categoria è fondamentale la continuità: bisogna fare di tutto per vincerla, ma assolutamente non si deve perdere. Vale anche per il Perugia che è in lotta per i play off, quindi vedo una partita aperta tra due formazioni che cercheranno di spuntarla, ma con equilibrio».

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News